Vi presentiamo qui alcune risposte a domande abituali e che saranno continuate in una seconda parte dell’articolo. Speriamo vi siano di aiuto a scegliere bene il vostro prosciutto iberico.

Per esempio, una delle cose che tanti ci si chiedono relative al prosciutto iberico è come si fa a distinguere il prosciutto serrano da quello iberico. Ebbene, questo non è altro che un riferimento al tipo di taglio a “V” che si fa per estrarre la coscia del maiale, così il prosciutto serrano può anche provenire da un maiale iberico.

Altro solito dubbio relativo al prosciutto iberico è quale sia il migliore prosciutto, quello di pata negra o quello iberico.
A questa domanda noi rispondiamo che non è obbligatoriamente così. Pata negra è riferito al colore nero della zampa del maiale, ma non è niente di esclusivo dal maiale iberico, anzi esistono parecchie razze iberiche che però non hanno la zampa nera.
Semplicemente, un’alimentazione del maiale iberico basata sulla ghianda, accompagnata da una giusta stagionatura e asciugatura darà i migliori risultati.

Per finire, arriviamo a questa domanda: qual è la differenza tra il prosciutto iberico e il prosciutto di Jabugo?
La fama del prosciutto di Jabugo è legata alla località a cui appartiene, che viene accompagnata dalla Denominazione di Origine del Prosicutto di Huelva .
Vanta una tradizione molto antica nella lavorazione di prosciutto, infatti, esistono alcune razze autoctone come il Manchado de Jabugo che è una razza di maiale iberico caratterizzata da macchie bianche.
Nonostante, se un maiale non è iberico, anche se proviene da Jabugo non avrà la stessa qualità di un prosciutto da vero maiale iberico.

Alcune risposte a dubbi che puoi avere relativi al prosciutto Pata Negra
Condividi con:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Contattaci con whatsapp