Ultimi Articoli
Tutti i Articoli
0

5% di sconto per acquistare un prosciutto iberico “Pata Negra”

codicescontoPATA

Per ringraziare i nostri lettori, vogliamo offrire loro un codice di sconto che permetterà di acquistare nel nostro negozio www.spanishtaste.it  un prosciutto Pata Negra con una riduzione del 5%.

Bisogna solo inserire il codice  “PATA5 al momento del pagamento e lo sconto sarà applicato automaticamente.

Sfrutta questa occasione per acquistare un prosciutto iberico “pata negra” al miglior prezzo.

Per più informazione:
info@spanishtaste.com
Tel. (+34) 91 831 11 19.

0

Il prosciutto Pata Negra Juan Pedro Domecq vince l’«Oscar» dell’alimentazione gourmet

Il prosciutto Pata Negra Juan Pedro Domecq vince l’«Oscar» dell’alimentazione gourmet

Prosciutto Pata Negra Domecq

 

L’azienda spagnola di prosciutto pata negra iberico ottiene un sucesso senza precedenti al «Great Taste Awards» grazie al suo prosciutto di Bellota 100% Ibérico

É il secondo «Oscar» che ottiene Jamones Juan Pedro Domecq.

L’azienda di prosciutto iberico Juan Pedro Domecq é stata una delle trionfanti nell’ultima edizione dei premi inglesi «The Great Taste Awards», il concorso di alta gastronomia annuale organizzato da «The Guild of Fine Food», principale associazione di prodotti gourmet della Gran Bretagna. Grazie alla presentazione del suo Prosciutto di Bellota 100% Ibérico, Juan Pedro Domecq ha ottenuto il riconoscimento piú alto.

«Great Taste Award 2014» ha premiato la qualità del prosciutto di Bellota 100% Ibérico de Juan Pedro Domecq, conferendole i premi piú alti: Le Tre Stelle d’Oro; l’inserimento nella «Top 50 Foods in Britain» (i 50 migliori prodotti gourmet dell’anno); e il Golden Fork Award alla «Charcuterie Product of the year», premio al miglior prodotto di salumeria dell’anno.

 Prosciutto Iberico Domecq

La distinzione é un successo senza precedenti per un prodotto gourmet spagnolo

É il secondo «Oscar» nel mondo dell’ alimentazione que ottiene Jamones Juan Pedro Domecq, che ricevette già nel 2012 il Golden Fork Award al«Best Imported Speciality», nonché una delle poche aziende che é stata premiata per 3 anni consecutivi con Le Tre Stelle d’Oro della sua categoria, un successo senza precedenti per un prodotto gourmet spagnolo.

In questa edizione del 2014 si sono presentati 10.000 prodotti, tra alimenti e bibite, dei quali solamente 153 hanno ottenuto la massima qualifica di Tre Stelle d’Oro e tra questi solo 50 hanno raggiunto la grande finale per i «Golden Fork Awards»; quelli che sono considerati gli Oscar dell’alimentazione gourmet, che si conferiscono ai 18 migliori prodotti.

Questo concorso si vanta della sua indipendenza ed integrità, che valuta la qualità del prodotto al di lá della marca e delle campagne di marketing lanciate dai produttori. Gli assaggi sono realizzati da 400 persone, scelte a caso, valutando tutte le tinte gustative del prodotto.

 Assaggi selettivi

Gli stabilimenti piú selettivi della capitale inglese, come Harrods, Selfridges o Fortune&Mason, in questi giorni avvicinano il pubblico ai vincitori di questi premi, scelti tra i migliori prodotti gourmet venduti nel Regno Unito, attraverso degli assaggi nei suoi punti vendita.

Questo suppone un trionfo di un prodotto tipicamente spagnolo, come il prosciutto di bellota 100% ibérico, un riconoscimento alla magnifica qualitá del prosciutto di Juan Pedro Domecq y uno slancio al suo processo di internazionalizzazione, che ha portato questa azienda ormai nei cinque continenti.

0

Il “Jamón de Huelva” cambierá il nome a DOC “Jabugo”

La Denominazione d’Origine Controllata “Jamón de Huelva” cambierá il nome a DOC “Jabugo”

 Prosciutto Pata Negra Jabugo

Il Tribunale Superiore di Giustizia ha valutato il ricorso fatto dal Comune di Jabugo in provincia di Huelva, contro la risoluzione del Ministero di Agricultura, Pesca e Nutrizione secondo la quale si negava che la Denominazione d’Origine Controllata “Jamón de Huelva” potesse cambiare il nome a DOC “Jabugo”

Con questa sentenza si annullano le due risoluzioni amministrative che si riferivano a la negazione da parte del Ministero della petizione portata avanti dal Consiglio Regolatore della Denominazione d’Origine Controllata “Jamón de Huelva”(Prosciutto di Huelva), spalleggiata da imprese di allevamento e di elaborazione, entità ed istituzioni.

Queste collettività credono che l’approvazione del cambio del nome “permetterà il doppio obiettivo di protezione dell’Unione Europea del patrimonio gastronomico che rappresenta il termine ‘Jabugo’ e di promozione dello stesso grazie al titolo di Denominazione d’Origine Controllata, visto che si stava utilizzando indiscriminatamente in qualsiasi parte del mondo e applicato a qualsiasi tipo di prosciutto”.

Adesso resta solamente aspettare che si renda effettivo il cambio di nome, che dovrà essere tramitato dalla Commissione Europea. Per gli allevatori e gli industriali del settore dev’essere la cosa piú urgente per poter essere utilizzato durante la prossima campagna natalizia, momento chiave per il settore del maiale iberico.

0

Le esportazioni di prosciutto Pata Negra e paleta stagionati crescono

Le esportazioni di prosciutto Pata Negra e paleta stagionati crescono del 10,1% fino a giugno.

Prosciutto Pata Negra

Le esportazioni di prosciutto spagnolo e paleta stagionati sono cresciute del 10,1% durante i primi sei mesi dell’anno, fino ad un totale di 14.851 tonnellate, per un valore di 135 milioni di euro, il 10,2% in piú rispetto al fatturato dell’anno precedente, secondo i dati del Consorzio del Jamón Serrano Spagnolo forniti dall’ Agenzia delle Entrate, che rilevano anche che il prezzo medio é cresciuto dello 0,1%.

 Per quanto riguarda le destinazioni, Germania, Francia e Portogallo, con un peso congiunto del 61,8%, continuano ad occupare le prime tre posizioni tra i mercati di riferimento con rispettivamente 3.797, 3.660 y 1.727 tonnellate esportate. Seguono l’Italia con 1.295 tonnellate, il Belgio (477 tonnellate), l’Olanda (382 tonnellate) e il Messico (340 tonnellate).

Geograficamente la UE continua ad essere la principale meta delle esportazioni spagnole. Le vendite al resto dell’ Unione dei 28 sono cresciute del 15,3%, mentre le esportazioni a Paesi terzi sono diminuite del 10%.

Prosciutto Spagnolo

 

Tra i Paesi de la Unione dei 28 spicca il buon comportamento di Portogallo e Italia. Le esportazioni al Paese lusitanto hanno raggiunto le 1.727 tonnellate, il che rappresenta 433 tonnellate in piú rispetto allo stesso periodo del 2013, quando si esportarono solamente 1.295 tonnellate di prosciutto e paleta stagionati. Dall’altra parte, l’Italia ha totalizzato 1.295 tonnellate, 687 in piú rispetto allo stesso peridodo dell’anno precedente, quando si situó sulle 608 tonnellate.

Per quanto riguarda i Paesi extracomunitari, Giappone e Stati Uniti sono le mete verso le quali l’esportazione di prosciutto e paleta stagionati sono aumentati in maniera “significativa”.

Il Giappone, situato nella decima posizione, ha raggiunto la cifra di 228 tonnellate quando nello stesso periodo del 2013 arrivó solamente alle 187, il che significa una crescita del 22%. D’altro canto le esportazioni verso gli Stati Uniti, mercato che occupa l’undicesima posizione del ranking, sono aumentate del 18% rispetto allo stesso periodo dell’anno anteriore, fino a raggiungere le 225 tonnellate.

“Questi dati riflettono la tendenza imprenditoriale degli ultimi anni di dirigersi a quei Paesi dove la semplicità logistica e burocratica, unita alla conoscenza del prodotto da parte del consumatore, aiutano ad incrementare le esportazioni “, ha ricalcato il Consorzio.

0

Il prosciutto serrano spagnolo

Il prosciutto serrano:

Il prosciutto spagnolo crudo più conosciuto come il prosciutto serrano, è sicuramente il prodotto più famoso di Spagna.

Questo prosciutto è il risultato delle salatura ed asciugatura delle zampe posteriori del maiale. Questo stesso prodotto è chiamato spalla quando si parla delle zampe anteriori del maiale.

Si chiama “Serrano” perché è un prosciutto che si fa asciugare in montagna. Dato che la montagna in spagnolo si dice “Sierra”, così si ottiene Serrano.

Le basse temperature in montagna facilitano l’asciugatura e la stagionatura del prosciutto Serrano.

Il prosciutto serrano non è lo stesso che il prosciutto iberico.

Prosciutto Serrano

I maiali utilizzati per ottenere il prosciutto Serrano sono di razza bianca, niente a che fare con i maiali iberici utilizzati per il famoso prosciutto iberico Pata Negra.

Quando si parla di prosciutto Serrano, ci si riferisce al prosciutto secco e crudo di qualità media (prezzo 5 € -10 € /kg), mentre se si parla di prosciutto Serrano iberico o di prosciutto Serrano de Bellota, si parla del prosciutto iberico il cui prezzo è molto più elevato (circa 25 € -50 € / kg).

In ogni caso, questo non sarebbe corretto. Infatti se il prosciutto è Serrano, non può essere iberico perché la razza dei maiali è diversa.

Prosciutto Serrano

Tra i prosciutti crudi Serrano è possibile trovare tre denominazioni:

Prosciutto crudo Serrano Bodega: Stagionatura da 9 a 12 mesi.

Prosciutto crudo Serrano Reserva: Stagionatura da 12 a 15 mesi.

Prosciutto crudo Serrano Gran Reserva: Più di 15 mesi di stagionatura.

I prosciutti crudi secchi, Serrano, i più famosi sono quelli di Teruel e Trevelez  (Granada), naturalmente senza prendere in considerazione che il prosciutto iberico ha la sua origine a Huelva, Estremadura, Salamanca e Cordoba.

Per ottenere una buona stagionatura del prosciutto Serrano, devono essere utilizzati mezzi artigianali (i mezzi moderni accelerano la maturazione mà non danno lo stesso risultato).

Bisogna che i prosciutti siano in un luogo dove gli inverni sono freddi e secchi, e gli estati dolci e brevi.

Le fasi del processo sono le seguenti :

1 Salatura:

Si ricoprono i prosciutti con il sale in modo che non si disidratino. Normalmente un giorno per kg di prosciutto

2 Lasciare riposare i prosciutti:

Tra 50 e 90 giorni in base alla quantità di grasso e al peso di ogni prosciutto. In questo modo ci assicuriamo che i prosciutti espellano l’acqua.

3 Lavare i prosciutti:

Laviamo i prosciutti con l’acqua calda per eliminare il sale.

4 Asciugatura e stagionatura:

Gli mettiamo in un ambiente secco e ben ventilato con una temperatura compresa tra 15 º e 25 º.

Il tempo dipenderà dal fatto che se si tratta di un prosciutto crudo Serrano Bodega, Reserva oppure Gran Reserva.

5 Ultimi  mesi di stagionatura:

I prosciutti saranno appesi in grande camere denominate “Bodegas” e finiremo la loro stagionatura.

 

0

Perchè comprare il suo prosciutto Pata Negra su Spanishtaste.it?

Perché comprare il prosciutto Pata Negra su Spanishtaste.it?

Prosciutto Pata Negra

Grazie al fatto che vendiamo prosciutti iberici della migliore qualità al miglior prezzo.

Dal 2006 abbiamo già 9000 clienti fedeli che hanno fiducia in noi. Oltre alla vendita di prodotti della più alta qualità, informiamo i clienti attraverso il blog, in modo che sappiano quello che stanno comprando così che possano conoscere meglio il nostro prosciutto iberico.

Tutti i nostri prosciutti si inviano direttamente dalla Spagna (Madrid) con Bartolini e TNT. Il tempo medio di consegna é di 4 giorni lavorativi. Il costo della spedizione varia in funzione del peso (16€ fino a 10kg), mentre é gratuito per acquisti superiori a 285€ verso l’Italia.

Può comprare il Suo prosciutto iberico “Pata Negra” intero, tagliato a mano o disossato. Troverà tutte le opzioni a fianco di ogni prosciutto iberico intero. Siamo sempre disponibili per telefono al numero fisso 0034 91 831 19  dal lunedì al venerdì dalle 09:00 alle 20:00 o per posta elettronica all’indirizzo contact@spanishtaste.com

 

Informazioni basilari per comprare un prosciutto “Pata Negra”:

 

La parola “Pata Negra” è un’espressione colloquiale che si utilizza per parlare del prosciutto iberico. Per cui prosciutto iberico = prosciutto pata negra. Per cui, la parola “Pata Negra” non ci assicura nessuna qualità.

Fino ad ora si potevano trovare le seguenti qualità di prosciutto iberico:

Cebo: maiali alimentati con mangime nelle fattorie o in libertà; questa è la qualità più bassa.

Recebo: maiali alimentati con cereali o ghiande, nelle fattorie o in libertà.

Bellota: maiali alimentati con ghiande ed erba che si trovano in montagna, visto che crescono in libertà.

Quest’ultima é la più alta delle tre qualità. Una volta che sappiamo che vogliamo comprare un proasciutto iberico di bellota dobbiamo sapere se si tratta di un 100%, di un 75% o di un 50% iberico, al fine di conoscere la vera qualità del prosciutto.

Ci é appena stato un cambio delle lagge per fare in modo che il consumatore sappia effettivamente cosa sta comprando. Qui ci sono tutte le informazioni.

0

Informazione per comprare un prosciutto iberico “Pata Negra”

Il Prosciutto Pata Negra:

Di seguito troverete alcuni preziosi consigli per acquistare un prosciutto iberico “Pata Negra” spagnolo (Jamon iberico) di qualità, on-line:
Quando si sceglie un prosciutto  Pata Negra, deve essere riportata chiaramente la qualità di quest’ultimo.
Innanzitutto, bisogna verificare la provenienza del prosciutto.
Un prosciutto iberico può essere della regione di Huelva, di Cordova , Stremadura o di Salamanca.

Tra le caratteristiche del prosciutto iberico, deve essere riportata la varietà:
di bellota, di recebo o di cebo.
Il prezzo del prosciutto iberico “Pata Negra”:
– Prezzo prosciutto iberico “Pata Negra” di Cebo: 10€-15€/Kg.
– Prezzo prosciutto iberico “Pata Negra” di Recebo: 25€-30€/Kg.
– Prezzo prosciutto iberico “Pata Negra” di Bellota: 30€-60€/Kg.

Inoltre, dovrà comparire il periodo di stagionatura, che varia secondo la qualità, visto che il prosciutto di bellota necessita di un periodo di stagionatura più lungo rispetto agli altri.

I prosciutti iberici si distinguono per la loro forma allungata e delicata, oltre ad avere la zampa nera.
È importante che questi elementi si possano evincere dalle fotografie del prodotto e, nel caso in cui il prosciutto ricevuto non soddisfi le nostre aspettative, deve essere possibile restituirlo.

La marca non è tra le cosa più importanti quando si desidera comprare un prosciutto di qualità considerato che molti fabbricanti mediocri investono ingenti somme in pubblicità mentre altri, meno conosciuti, producono prosciutti di altissima qualità artigianalmente, pur non avendo le risorse per farsi conoscere.

Una volta nelle nostre mani, potremo notare che il colore della carne varia dal rosa al rosso porpora e che la sua consistenza è poco fibrosa, il grasso brillante, fluido e blando al tatto.

La cosa più importante è acquistarli in negozi che offrano una buona garanzia e la opzione di restituire il prodotto se non rispecchia le caratteristiche annunciate.

Per più informazione:
www.spanishtaste.it
info@spanishtaste.com
Tel. (+34) 91 831 11 19.

0

I dieci migliri prosciutti pata negra bellota

Migliori Prosciutti Pata Negra

JUAN PEDRO DOMECQ

Prosciutti di maiali iberici di pura razza allevati in libertà ed alimentati di ghiande nelle montagne di Huelva(sempre Andalucía). La stagionatura di ogni pezzo si fa artigianalmente per un minimo di tre anni nelle cantine dell’azienda a Jabugo, provincia di Huelva. Prezzo: 54 euro il chilo.

CINCO JOTAS RESERVA

Prima azienda a elaborare prosciutti di puro suino iberico a Jabugo (HuelvaAndalucía). Stagionatura media di 24 mesi, prosciutto speciale per il suo aroma, l’eccellente sapore in bocca e la sua struttura. Pezzo intero: 70 euro il chilo.

COVAP ALTA EXPRESIÓN

Cooperativa allevatrice di bestiame sita a Los Pedroches (CórdobaAndalucía) di cui parlavamo l’altro giorno. Tra i suoi prodotti troviamo un buonissimo prosciutto di maiali iberici di ghianda. Dopo una stagionatura di più di 36 mesi, vengono selezionati i pezzi miliori per la sua marca così denominata Alta Expresión. Intorno ai 45 euro per chilo il pezzo.

“JOSELITO GRAN RESERVA”

Marca di prosciutto iberico più conosciuta nella Spagna e pure all’estero. Dopo una stagionatura fra i 24 e 30 mesi a Guijuelo (Salamanca, regione di Castilla y León), escono al mercato 40.000 pezzi all’anno all’incirca. Si vendono verso i 70 euro il chilo.

“CARRASCO”

Il negozio della famiglia Carrasco è sito anche a Guijuelo, dove da quattro generazioni elaborano il suo prosciutto coi suini neri pura razza allevati nelle praterie di Salamanca ed Extremadura. Prosciutto eccellente di intensi aroma e sapore. Il pezzo intero costa 52 euro il chilo circa.

“SIERRA MAYOR DE JABUGO GRAN 10 VETAS”

Prosciutto iberico puro di ghiande, di sapore intenso e punto giusto di sale, venduto dall’azienda Consorcio de Jabugo (dalla provincia di HuelvaAndalucía) a 56 euro/chilo più o meno (100 grammi per 16,60 euro), dopo di un processo di stagionatura superiore ai 36 mesi nelle sue cantine artigianali.

“SIERRA DE SEVILLA”

Piccola produzione (in torno ai 14.000 suini iberici pura razza) proveniente dalla  campagna al nord nella provincia di Sevilla (Andalucía), prosciutto di sapore intenso e persistente, molto aromatico e con un leggero e sottile tocco dolce in fondo. Pezzo intero per 42/chilo aprossimatamente.

“EL ZANCAO”

Prosciutti e spalle (verso 500 pezzi di ognuno all’anno) di maiali iberici allevati in campagna a una proprietà sita in Los Arribes del Duero (SalamancaCastilla y León). Dopo la stagionatura di 36 mesi, questi prosciutti presentano un sapore intenso e persistente, così come un perfetto strisciato, a 38,50 euro il chilo.

“BEHER ETIQUETA ORO”

La azienda Bernardo Hernández elabora alla maniera tradizionale i suoi prosciutti di suini provenienti dalle sue proprietà a Salamanca. Il sapore ottenuto è di gran presenza, sapore piacevole ed un po’ dolce. Il prezzo aprossimativo del pezzo intero è di 45 euro il chilo.

“MALDONADO”

Negozio di Alburquerque (provincia di BadajozExtremadura) famoso per fare i prosciutti più costosi al mondo, mettiamo per caso uno della sua esclusiva selezione Albarranega (di cui si vendono soltanto 100 pezzi), venduto per 1.500€. Fanno anche altri prosciutti più raggiungibili di qualità sempre ottima, e di molte sfumature. Pezzo intero: verso i 52 euro/chilo.

0

Prosciutto Pata Negra Vs. spalla Pata Negra

Prosciutto Pata Negra Vs. Spalla Pata Negra

 

 

Prosciutto Pata Negra Vs. Spalla Pata Negra:

Oggi parliamo delle differenze e le somiglianze fra la spalla e il prosciutto del suino iberico.

Incominciamo con la parte fisiologica: si denomina ‘prosciutto’ alle zampe posteriori del maiale; le spalle (paletaoppure paletilla in spagnolo) sono a sua volta le zampe anteriori dell’animale. La differenza fisiologica genera delle differenze morfologiche abbastanza importanti tra le due zampe. Nella spalla si può apprezzare la forma della scapola, superficie piana ed omogenea che copre la zampa nella sua parte superiore, mentre al prosciutto si vede la prominenza dell’osso del fianco, più irregolare. Il prosciutto è più grande pure (fra i 70-90 cm. contro i 60-75 cm. della spalla).

Per quanto riguarda al sapore, sicuramente sia difficile apprezzare la differenza in un pezzetino ormai tagliato e di certo è difficile esprimerla in parole, ma diciamo che il prosciutto è stimato come la carne più nobile del suino, meno grassa anche (sia grassa esterna che intramuscolare). Il suo sapore è più complesso, con più sfumature e contrasti delicati. La spalla è più saporita, di sapore più forte ed intenso, ma senza molti contrasti.

Insomma, il prezzo del prosciutto raddoppierà sempre il prezzo della spalla, anche se questo dipende in generale soprattutto dalla qualità del maiale (alimentazione e razza) e dalla sua provenienza. Prezzo di una spalla pata negra  bellota domecq 145€/4,5kg, 32€/kg e prezzo di un prosciutto pata negra bellota Domecq 405€/7,5kg, 54€/kg.

0

Prodotti tipici spagnoli, Prosciutto, formaggio, morcilla

 

Il prosciutto iberico Pata Negra regna tra i salumi, ma non solo. Il suo regno più ampio sarebbe quello che potremmo denominare come ‘prodotti tipici spagnoli’, regno già abbastanza ampio ed abbondante, ma la supremazia del prosciutto iberico va oltre. Il prosciutto Pata Negra regna tra i prodotti crudi, ma questa categoria viene anche piccola, dato che parliamo di un tipo di cibo di alta gamma conosciuto ed stimato in tutto il mondo.

Lui stesso si sa come re senza paragone, e gli altri prodotti tipici spagnoli, (i suoi ‘colleghi’, per dirla così –anche se molti di loro sono come principi al regno) sono sempre diffidenti, gelosi e a volte malvagi verso di lui.

Da un lato ci sono i formaggi, tutti i buonissimi e diversi formaggi della Spagna. Il più tipico è il formaggioManchego (della regione-centro della Spagna, Castilla). Buon collega del prosciutto iberico, ma collega soltanto: da solo non ce la fa.

Al nord della Spagna possiamo trovare un’altro prodotto molto tipico, la morcilla (sanguinaccio), fatto di sangue coagulato, cipolla e a volte riso pure, insaccati dentro alla trippa del maiale. Sempre buonissima e purtroppo molto meno conosciuta ed aprezzata.

Ma per adesso basta. Continueremo a parlare del resto dei prodotti tipici spagnoli in paragone col prosciutto iberico in posteriori occasioni. Benché potete sempre fare un giro all’elenco di prodotti Spanishtaste in vendita, dove troverete i migliori prodotti spagnoli sempre a buon prezzo.

0

Il prosciutto pata negra “Cinco Jotas” Sanchez Romero

Oggi ne parliamo del prosciutto ‘Cinco Jotas’ (5J), il prosciutto Pata Negra di Jabugo, così appellato per trattarsi di uno dei migliori prosciutti iberici trovati al mercato in tutto il mondo. Il parallelismo è ovvio: ci sono le acca per il prosciutto come ci sono le cinque stelle degli albergui e le cinque forchette ai ristoranti. Il prosciutto 5J è un prodotto di prima categoria per i più buongustai tra i consumatori di prosciutto crudo iberico.

Elaborato a partire soltanto da maiali iberici 100%, alimentati di ghiande ed allevati in  campagna, il più prestigioso tra i prosciutti 5J è quello di Sánchez Romero Carvajal Jabugo S.A., nome dell’azienda più importante a produrre questo prodotto di alta gamma artigianalmente da ormai più di cento anni fa. La societá fu fondata al 1879, e il primo mattatoio costruito al paese onubense (di Huelva, sud della Spagna) di Jabugo nel 1910, denominazione conosciuta da tutti gli amanti del prosciutto iberico che identifica uno dei migliori prosciutti al mondo.

Maestros Jamoneros (maestri del prosciutto), Sánchez Romero Carvajal e compagnia, si occupano della sorveglianza di ognuno dei pezzi, per mezzo di stretti controlli di qualità, la cui elaborazione implica il taglio in ‘V’, e poi il processo proprio di salato, asciugato e curato pianissimo nelle cantine, rendendo come risultato questo prosciutto iberico senza paragone. La produzione approssimativa è di 60.000 pezzi all’anno.

Lo potete trovare tra i prodotti Spanishtaste.it, sempre a prezzo speciale.

0

Il regolamento del prosciutto iberico “Patanegra”

Lo Stato Spagnolo per via del Ministero dell’Agricoltura ha fatto costruire finalmente un regolamento per la corretta identificazione e vendita del prosciutto iberico “patanegra“, dopo di otto mesi di negoziati difficili ed intense con tutti i componenti del settore e con tutte le regioni della Spagna, con alcune delle quale ci sono stati dei problemi abbastanza grossi, di cui parleremo forse in articoli posteriori.

Gli obiettivi di questa nuova legislazione, che deve essere ancora approvata da il Consiglio dei ministri, consiste nella chiarificazione dell’etichette del prosciutto iberico autentico e non, nell’elminare la confusione che regna sull’argomento tra i comsumatori oggigiorno, e soprattutto nel conservare la purezza della razza iberica, così come nel sorvegliare l’opportuna alimentazione ed il retto allevamento dei suini.

Fino a adesso erano stabilite le denominazioni di prosciutto iberico di bellota ; di recebo ; di cebo ; e di cebo di campagna. Sia iberico puro che semplicemente iberico oppure incrociato.

La nuova normativa stabilirà in futuro soltanto tre categorie secondo all’alimentazione degli animali, e cioè: maiale di ghianda (di ghianda pura oppure sollevato negli ultimi tre mesi di vita soltanto con ghiande della campagna); maiale di cebo di campagna, allevato con biada, ma anche con l’erba e le ghiande; e di cebo, soltanto in base a biada in una fattoria.

Le denominazioni precedenti saranno applicate al suino iberico 100% e pure a quello iberico incrociato (con purezza genetica minima del 50%), informazione che dovrá sempre comparire all’etichetta.

0

Acquistare un prosciutto spagnolo Pata Negra per Natale

 

Quest’articolo vi presenta alcuni consigli, in caso avete in mente di acquistare via Internet un prosciutto spagnolo  iberico “Pata Negra” per Natale.

Se cercate sui diversi magazzini online di vendita di prosciutto iberico, troverete una grande varietà, e forse alla fine non saprete più dove acquistare. Speriamo vi sia più semplice la scelta grazie a questi piccoli consigli e informazioni.

La prima cosa da avere presente è che le parole “Pata Negra” non hanno un senso proprio specifico. Non sono altro che un modo colloquiale di fare riferimento al prosciutto iberico. Perciò, se trovate queste parole in una descrizione su una pubblicità, l’unica cosa che saprete di sicuro sarà che è un prosciutto iberico. (Prosciutto Pata Negra = Prosciutto Iberico).

Così, al momento di scegliere il nostro prosciutto iberico “Pata Negra”, quello che dobbiamo fare è controllare la qualità. Le possibili specificazioni sono bellotarecebo o cebo secondo l’alimentazione ricevuta dal maiale.

1. Qualità del prosciutto iberico:

– Sarà bellota se allevato in libertà e alimentato di cereali e legumi e di ghiande al periodo di pasciona.

– Sarà un prosciutto di recebo se alimentato di mangimi e cereali e di alcune ghiande al periodo di pasciona, anche se con meno quantità di quelli di bellota.

– Per finire, sarà un prosciutto di cebo se alimentato di cereali e mangimi.

In ognuno di questi casi, esattamente come la qualità degli alimenti ricevuti, sarà anche importante se il suino è stato in libertà o meno.

2. Mesi di stagionatura dei prosciutti iberici:

A più alta qualità occorrono più mesi di stagionatura per arrivare al punto ottimo per il consumo.

Di solito, i prosciutti con una stagionatura tra i 24-26 mesi sono di recebo e quelli che contano coi 36-42 mesi sono di bellota.

Siccome le spalle hanno un peso inferiore, di solito hanno bisogno verso i 18-24 mesi di stagionatura.

3. Il prezzo del prosciutto:

Il prezzo sui prosciutti iberici può cambiare molto a seconda del marchio, della provenienza e della qualità.

Normalmente, un prosciutto iberico di bellota è venduto tra i 32€ e i 65€/kilo, quello di recebo tra i 20€ e i 25€/kilo e quello di cebo tra i 12€-15€/kilo.

4. Il peso:

Il peso ottimo affinché il prosciutto abbia una stagionatura migliore è di circa 7kg – 7,5kg per le cosce e di 4,5kg per le spalle.

5. La garanzia del venditore:

È importante acquistare sempre i prosciutti iberici in magazzini a cui affidarsi, con esperienza.

È anche importantissimo che abbiano un numero di telefono per chiamare in caso di avere qualche domanda o qualche dubbio.

Questo magazzino affidabile deve sempre offrire una garanzia di qualità e la possibilità di restituire il prosciutto in caso abbia qualche difetto.

0

Comprare un porta prosciutto spagnolo

Porta prosciutto

Se desidera acquistare un buon porta prosciutto (jamonero in spagnolo), visiti il nostro negozio dove troverà il porta prosciutto che stava cercando.

Sono disponibili nove modelli che abbiamo selezionato tra più di 20 diversi porta prosciutti.

Potrà trovare:

Il classico porta prosciutto Gondola + coltello a 24,5€.

ll modello pieghevole a 29,5€.

Il porta prota prosciutto bellota, girevole a 109€

Il porta prosciutto modelo Jabugo, pieghevole e girevole a 105€

Il migliore porta prosciutto, il Jamotec a 375€ e molti altri modelli.

 

Tutti i porta prosciutti qui: http://www.spanishtaste.it/porta-prosciutti-coltelli.html

 

 

 

0

Il prosciutto pata negra negli hamburger più costosi

Oggi abbiamo un articolo un po’ più mondano, ed è così perché è stato pubblicato un elenco degli hamburger più costosi al mondo. L’hamburger è senza dubbio uno degli alimenti più popolari e anche uno dei più economici, ma la sofisticazione gastronomica arriva a tutti i piatti e, come non potrebbe essere in modo diverso, il prosciutto pata negra arriva sempre unito ai piatti più delicati. Se hai soldi per spendere da 100 a 4000 euro in un hamburger, ne potrai godere uno di questi esclusivi piatti.

 

Uno di questi hamburger di lusso con prosciutto iberico lo possiamo trovare in un ristorante Burguer King all’ovest di Londra; il suo prezzo è di 200 dollari.

Gli ingredienti sono: carne di Wagyu, tartufi bianchi, prosciutto pata negra, cipolla paglierina, accetto balsamico di Modena, valerianella, sale rosa dell’Himalaya, vino bianco organico, scalogno, maionese con zafferano iraniano e polvere di tartufo bianco. Un hamburger all’altezza dei palati più esigenti.

hamburguer_prosciutto

Il secondo di quei deliziosi hamburger è quello fatto di carne di Kobe e di aragosta del Maine, e per poterlo assaggiare dovremmo spendere 777 dollari.

Può essere trovato in un ristorante chiamato Le Burguer Brasserie, a Las Vegas.

Gli ingrediente includono le già dette carni di Kobe e di aragosta del Maine, cipolle caramellate, formaggio Brie, croccante di prosciutto iberico e accetto balsamico invecchiato 100 anni. Inoltre, è servito accompagnato da una bottiglia di champagne Dom Perignon Rose.